fbpx
Gruppo BuildingGruppo Building

ALKEMY: LA START UP ITALIANA PRESENTA LA NUOVA LINEA ALKEMY YO PER BAMBINI

25 Ottobre 2017
  • Share This Article

La cosmesi naturale egizia in chiave moderna. Trattamenti per il benessere integrale a base di microalga Klamath

Oggi a Milano nell’esclusiva cornice della Suite Katara presso l’Excelsior Hotel Gallia è stata presentata alkemy YOla nuova linea per bambini della start up italiana, che rielabora la cosmesi naturale egizia in una chiave moderna ed di assoluta innovazione: le formule degli antichi papiri medicali e l’arte ancestrale della cura erboristica sono la base per la preparazione di nutricosmetici, dermoattivi e integratori alimentari alkemy, body meets soul.

Lanciata da Valter Gambone e Piero Boffa alkemy è la prima linea di trattamenti per il benessere integrale a base di microalga Klamath. Il viaggio parte dal lago incontaminato dell’Oregon meridionale, dove cresce la microalga Klamath – Aphanizomen flos acquae – ultimo e unico supercibo selvatico sulla Terra. La Klamath, che qui ha avuto origine 7000 anni fa, concentra tutte le sostanze e i nutrienti di cui la pelle ha bisogno, dalle vitamine, agli oligoelementi meno comuni, aminoacidi, acidi grassi essenziali, betacaroteni, ficocianine e bioflavonoidi. Dalla natura non corrotta nascono trasformazioni positive e visibili, esperienze di rivitalizzazione e gratificazione estetica.

La nuova linea alkemy YO si declina in tre prodotti dedicati ai più piccoli. YO 1.0 baby-crema cambio, a base di oleolita di achillea, per gli arrossamenti e le irritazioni da pannolino. YO 1.1 baby-bagno dedicato corpo e capelli è un detergente a base di soli ingredienti di origine naturale, dal colore verde chiaro, ideale per le pelli più sensibili e delicate di neonati e bambini. YO 1.2 baby-crema idratante è un trattamento lenitivo: formula fluida che lenisce i rossori e previene la secchezza di viso e corpo.

alkemy, un’alchimia unica per la bellezza e la rigenerazione del corpo e dell’anima: i trattamenti nutrono e rigenerano l’organismo attraverso l’utilizzo di materie prime preziose che nessun’altro unisce e rende disponibili allo stesso modo. alkemy raccoglie trattamenti dalla forza profonda, affini al corpo umano e facilmente assimilabili, che nutrono e restituiscono equilibrio. Le creme e il siero della linea nutricosmetica alkemy ES, che combinano in modo unico e innovativo la microalga klamath e preziosi oleoliti, rappresentano l’alternativa naturale efficace e non invasiva ai cosmetici tradizionali. Le formulazioni della linea di dermoattivi della linea alkemy EQ ugualmente a elevato contenuto di Klamath e oleoliti contribuiscono al miglioramento di specifiche problematiche della pelle, della circolazione e delle articolazioni. I componenti degli integratori alimentari della linea alkemy EN, a base di macerati e spagirico-alchemici contribuiscono a sopperire alle carenze nutrizionali e ai danni da esse causati, agendo anche in sinergia con le linee della crema EQ. alkemy IN è invece un integratore alimentare di acido ialuronico ad alto peso molecolare e collagene marino idrolizzato. Un innovativo cocktail di ingredienti, attivi, naturali veri, puri e potenti, estratti attraverso il laborioso manuale processo alchemico.

Il primo monomarca alkemy è ospitato a The Number 6, in Via Alfieri 6 a Torino dove è possibile trovare tutto l’universo di prodotto dell’azienda cosmetica della famiglia Boffa. Lo shop a The Number 6 è il primo luogo fisico completamente dedicato alla filiera alkemy, che inoltre distribuisce i suoi prodotti in una sessantina di farmacia, parafarmacie ed erboristerie in tutta Italia, oltre allo shop online. La boutique alkemy in Via Alfieri 6 a Torino è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13 e dalle 14.30 alle 17.30. www.myalkemy.it

Crediamo in questo ambizioso progetto di ‘vero naturale’: una linea cosmetica d’alta gamma, senza compromessi e interamente sostenibile dal punto di vista ambientale, in commercio a un prezzo ‘democratico’, alla portata di tutti”, ha dichiarato Elena Balbiano, del board di alkemy, presente all’evento. “

 

Commenti recenti