fbpx
Gruppo BuildingGruppo Building

KANDU: NASCE IL PARCO DEI DIVERTIMENTI CHE INSEGNA IL MONDO DEL LAVORO AI BAMBINI

20 Novembre 2018
  • Share This Article

Il Gruppo Building a Le Fornaci di Beinasco

Alle porte di Torino un nuovo spazio per vivere in prima persona, attraverso il gioco di ruolo, un’esperienza ludica ed educativa al tempo stesso

Torino, 20 novembre 2018 . A Beinasco, alle porte di Torino, nasce Kandu, un parco di divertimento pensato per le famiglie, dove i bambini sono i veri protagonisti. Al centro commerciale Le Fornaci, il Gruppo Building inaugura una città “su misura” con 2.000 mq di attrazioni per il divertimento dei più piccoli, dai 3 ai 13 anni, per vivere in una sola esperienza il momento educativo e quello d’intrattenimento. A Kandu, i bambini, attraverso il gioco di ruolo, imparano, capiscono e vengono a contatto con il mondo che un giorno erediteranno, il mondo del lavoro. A Kandu si imparano tanti mestieri, quelli più sognati e quelli della polis di oggi, che caratterizzano le diverse aree del parco: vigili del fuoco, banca, teatro, giornale, dentista, supermercato, studio tv, barbiere, sfilata di moda, gioielleria, salone di bellezza, accademia d’arte, fabbrica di cioccolata, laboratorio ecologico, miniera, ospedale, veterinario, la radio, archeologo, scuola di magia, scuola di cucina. Gli allestimenti dei diversi ambienti della città dei bambini sono stati progettati da Cinecittà, simbolo dell’industria cinematografica italiana e anche parco dei divertimenti del cinema a Cinecittà world a Roma.

“Nel nostro lavoro quotidiano, progettiamo luoghi e spazi della vita. Alle Fornaci, abbiamo pensato di realizzare un parco dove i bambini possano imparare a rispondere alla domanda fondamentale dell’infanzia Cosa vuoi fare da grande? A Kandu, vogliamo aiutare i bambini a progettare la loro vita di domani. Per valorizzare il centro commerciale con un’offerta innovativa, il gruppo Building ha deciso di sposare il format internazionale di Kandu e, in collaborazione con Kandu Italia, di aprire a Beinasco il primo parco italiano” spiega Luca Boffa, Presidente di Kandu Torino.

Da sempre i bambini di tutte le epoche, di qualunque età e di qualunque nazionalità, cultura e tradizione giocano imitando quello che gli adulti fanno nella vita di tutti i giorni; per questo il gioco di ruolo non è solo una componente ma la parte essenziale di qualunque gioco fatto dai bambini. Oggi più che mai i genitori sono attenti nello scegliere le attività di intrattenimento dei bambini, consapevoli del fatto che nella società odierna una formazione solida è sempre più determinante. Questo è il motivo per cui è stato ideato il concept di “Edutainment”. Non a caso, una percentuale significativa dei flussi di visitatori dei parchi Kandu proviene da scuole e da visite organizzate. Kandu si presenta così come una concreta alternativa ai parchi meccanici, alle ludoteche ed ai videogiochi, in un ambiente sicuro ed accogliente per tutta la famiglia. 

Kandu nasce anche per offrire ai genitori la possibilità di rilassarsi e consumare pasti di qualità in ambienti confortevoli mentre i propri figli si divertono svolgendo attività che permettono loro di esprimere liberamente e costruttivamente la propria personalità e le proprie capacità, così che possano osservarli al di fuori dei normali contesti di gioco ed educativi (famiglia, scuola, amici) apprezzandone e valorizzandone le doti personali. Un ambiente sicuro è il primo presupposto affinché i bambini possano vivere un’esperienza di gioco e la famiglia possa godere appieno di un momento di svago in totale relax. Il format Kandu prevede il coinvolgimento di aziende partner interessate ad un progetto innovativo di marketing esperienziale attraverso il quale veicolare il valori del brand. Kandu Torino può infatti avvalersi di collaborazioni con importanti aziende come Nova Coop, Alkemy, MoleCola, Eco del Chisone, Gelati Pepino, Disco Radio, Polistil. Bene Banca ha supportato finanziariamente Kandu Torino.

Building nasce a Torino nel 1983: progettare, costruire, immaginare, inventare la città e l’abitare, l’industria e gli spazi del commercio, i luoghi civili, privati e per il tempo libero, in Italia e all’estero. Dopo aver progettato lo shopping mall Le Fornaci, il Gruppo Building realizza al suo interno Kandu, investendo nell’infanzia dopo le tante attività che caratterizzano gli investimenti in diverse aree del leisure per adulti, come nel gusto con IFSE e Snodo, l’area enogastronomica delle OGR-Officine Grandi Riparazioni, nella cosmetica con Alkemy, il wellness di Alfieri6 Urban spa fino al lusso di Fly&Wine, progetto di tour del territorio Unesco di Langhe, Roero e Monferrato a bordo di una flotta di elicotteri. Core business del gruppo restano le attività immobiliari, per le quali Building è rinomata grazie a The Number 6, “la casa più bella del mondo”, trasformazione in condominio contemporaneo di una gemma del barocco torinse a due passi da Piazza San Carlo, premiato da ArchDaily come Building of the Year 2015 per la categoria restauro. Oltre a The Number6, Building offre alla città di Torino altri esempi di straordinario interesse come Lagrange12, restauro di un edificio del ‘600 all’angolo tra via Lagrange e via Giolitti, Quadrato, il nuovo progetto di recupero del convento di Sant’Agostino, una struttura ecclesiastica risalente al XVI secolo nell’epicentro storico della Torino romana e l’intervento per le nuove OGR, che grazie alla Fondazione CRT, sono un nuovo di ricerca e cultura contemporanea. Al di là delle nuove progettualità, resta la tradizionale vocazione per gli spazi del commercio: come per Le Fornaci, il gruppo ha lavorato alla progettazione e alla realizzazione di Settimo Cielo, il centro commerciale alle porte di Torino, che una volta completato l’ampliamento, diventerà uno dei retail park più grandi d’Italia.

Commenti recenti